Re-think Taranto 2022: Event

Comunicato Stampa

RE-THINK CIRCULAR ECONOMY FORUM TORNA A TARANTO

Milano, 8 agosto 2022 – Mancano poco meno di due mesi a “Re-think – Circular Economy Forum”, per la seconda volta a Taranto il 35 ottobre, negli spazi del Dipartimento Jonico dell’Università di Bari.

Dopo il grande successo della prima edizione, l’economia circolare torna protagonista dell’evento che mette insieme esperti, studiosi, aziende, start up e istituzioni, a vario titolo impegnati sui temi dell’innovazione e della sostenibilità.

Viene confermata la modalità ibrida, in presenza e in remoto, per raccontare e illustrare i progetti più impattanti e promettenti realizzati nel territorio pugliese e non solo, nell’ambito dell’economia circolare. L’iniziativa avrà portata nazionale e internazionale, con un unico obiettivo: stimolare il cambiamento verso la circolarità. Sarà possibile partecipare a tutti gli eventi previsti, registrandosi alla pagina dedicata.

La prima edizione di Re-think Taranto, lo scorso settembre, ebbe un grande successo, raggiungendo oltre 4000 persone in presenza e in remoto. Quel successo ha fatto in modo che Taranto si confermasse sede di questa ambiziosa fiera dell’Economia Circolare, con alcune innovazioni che accresceranno il valore dell’evento.

Foto di repertorio Re-think Circular Economy Forum Taranto 2021

“Re-think ci ha messo di fronte alle potenzialità di questo percorso – il commento del sindaco di Taranto Rinaldo Melucci – ci ha svelato come l’economia circolare sia una miniera di opportunità che qui, in una terra che ambisce a essere paradigma di resilienza, dobbiamo sfruttare a piene mani. Diamo il benvenuto a tutti i partner e, con loro, ci impegniamo a essere portabandiera di una ritrovata sostenibilità”.

I temi sui quali si è deciso di focalizzarsi per rilevanza territoriale, nazionale ed europea, sono: le energie rinnovabili, considerate ormai essenziali per sviluppare un’indipendenza energetica sostenibile; la mobilità sostenibile, che permetterà alle comunità di connettersi tra loro in modo innovativo e consapevole; l’agri-food, uno dei settori economici e sociali più importanti del territorio pugliese e che necessita di una evidente transizione; l’economia del mare, che caratterizza il territorio tarantino, pugliese e italiano e che risulta fondamentale per continuare a comunicare e trasportare ai livelli di oggi; la risorsa acqua, simbolo della vita e che sta iniziando a scarseggiare, come dimostrato anche dalla siccità; la valorizzazione dei rifiuti, la cui generazione è in costante crescita e che contengono ancora molto valore nascosto utilizzabile.

Vediamo questa iniziativa, come un’importante occasione – ha commentato Rocco De Franchi, Responsabile Comunicazione Istituzionale della Regione Puglia – di coinvolgimento dei giovani pugliesi e non solo, nell’ottica di uno sviluppo sostenibile e circolare, e di coinvolgimento delle realtà imprenditoriali e del settore della ricerca a livello regionale, nazionale ed internazionale.

Foto di repertorio Re-think Circular Economy Forum Taranto 2021

L’evento è organizzato da Tondo in collaborazione con Eurota ETS e ha come Main Partner Eni, società integrata dell’energia impegnata nella transizione energetica con azioni concrete per raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050.

Ulteriori partner dell’evento sono: Regione Puglia, Comune di Taranto, UniCredit, Confapi Industria Taranto, Ambasciata dei Paesi Bassi a Roma, Adnkronos come media partner, Cantine San Marzano come partner tecnico e Smallfish come graphic partner.

Siamo molto contenti – ha commentato Francesco Castellano, Fondatore di Tondo – di portare avanti il nostro progetto di una Taranto Circolare, con l’obiettivo di far nascere sempre maggiori iniziative di economia circolare nella città e nella regione, e per questo ringraziamo tutti i partner che hanno creduto e supportato il progetto”

In occasione di questa seconda edizione tarantina e a seguito del sorprendente successo dello scorso anno, Tondo sta organizzando anche ulteriori attività che verranno realizzate parallelamente al convegno, un Hackathon (il termine per le iscrizioni è il 25 settembre, questo il link per iscriversi)  e un’area fieristica.

L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio da Rappresentanza in Italia della Commissione europea, MITE, MIPAAF, Provincia di Taranto, Camera di Commercio di Taranto, Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, Confindustria Taranto, Confapi Industria Taranto, Ordine degli Ingegneri di Taranto, SIMA, Kyma Ambiente, IRSA – CNR, ARTI Puglia, Jonan Dolphin Conservation, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Politecnico di Bari, Università di Foggia, Università del Salento e Università LUM.

Circa Tondo

Tondo è un’organizzazione dedicata all’Economia Circolare, che vuole creare un ampio ecosistema internazionale sull’Economia Circolare, favorendo la collaborazione tra diversi attori come aziende, università, organizzazioni, istituzioni e persone. Tondo lavora per accelerare la transizione ad un sistema circolare, rigenerativo e ristorativo.

https://www.tondo.tech/; https://re-think.today/

Circa ETS Eurota

L’Associazione ETS Eurota promuove l’economia circolare a Taranto in riferimento ai 17 temi fissati dall’Agenda 2030 con una visione strategica orientata allo sviluppo di progetti che diano lavoro e siano motore di crescita. Eurota vuole percorrere una strada che conduce all’economia circolare e, quindi, a quel sistema economico pensato per potersi rigenerare da solo garantendo anche la sua ecosostenibilità.

Inglese

PRESS RELEASE

RE-THINK CIRCULAR ECONOMY FORUM RETURNS TO TARANTO

Milan, 8 August 2022 – Just under two months to go until ‘Re-think – Circular Economy Forum’, which will be held for the second time in Taranto on 3, 4 and 5 October, in the premises of the Ionian Department of the University of Bari.

After the great success of the first edition, the circular economy returns as the protagonist of the event that brings together experts, scholars, companies, start-ups and institutions, in various capacities committed to the themes of innovation and sustainability.

The hybrid modality is confirmed – in-person and remote – to narrate and illustrate the most impactful and promising projects implemented in Apulia and beyond in the circular economy field. The initiative will have a national and international scope, with a single objective: to stimulate change towards circularity. It will be possible to participate in all the planned events by registering on the dedicated page.

The first edition of Re-think Taranto, last September, was a great success, reaching over 4000 people in attendance and remotely. That success ensured that Taranto was confirmed as the venue for this ambitious Circular Economy fair, with some innovations that will increase the value of the event.

Re-think has confronted us with the potential of this path,– commented Taranto’s mayor Rinaldo Melucci – it has revealed how the circular economy is a mine of opportunities that here, in a land that aspires to be a paradigm of resilience, we must exploit to the full. We welcome all partners and, with them, we are committed to being standard-bearers for a newfound sustainability.”

The themes on which it was decided to focus due to their territorial, national and European relevance are: renewable energies, which are now considered essential for developing sustainable energy independence; sustainable mobility, which will enable communities to connect with each other in an innovative and conscious way; agri-food, one of the most important economic and social sectors in the Apulia region and in need of a clear transition; blue economy, which characterises the Taranto, Apulian and Italian territory and which is fundamental to continue communicating and transporting at today’s levels; water, a symbol of life and which is starting to become scarce, as demonstrated also by the drought; and the valorisation of waste, the generation of which is constantly growing and which still contains much usable hidden value.

We see this initiative as an important opportunity, – commented Rocco De Franchi, Head of Institutional Communication of the Apulia Region, – to involve young people from Apulia and beyond, with a view to sustainable and circular development, and to involve businesses and the research sector at regional, national and international level.”

The event is organised by Tondo in collaboration with Eurota ETS and has as its main partner Eni, an integrated energy company committed to the energy transition with concrete actions to achieve carbon neutrality by 2050.

Further partners of the event are: Apulia Region, Taranto Municipality, UniCredit, Confapi Industria Taranto, Netherland Embassy in Rome, Adnkronos as media partner, Cantine San Marzano as technical partner and Smallfish as graphic partner.

Foto di repertorio Re-think Circular Economy Forum Taranto 2021

We are very happy – commented Francesco Castellano, Founder of Tondo – to carry on our project of a Circular Taranto, with the aim of creating more and more circular economy initiatives in the city and region, and for this we thank all the partners who have believed in and supported the project.

On the occasion of this second edition in Taranto and following last year’s surprising success, Tondo is also organising further activities that will be carried out in parallel with the conference, a Hackathon (the deadline for registration is 25 September, here is the link to register) and an exhibition area.

The initiative has obtained the patronage of the European Commission Representation in Italy, MITE, MIPAAF, Taranto Province, Taranto Chamber of Commerce, Ionian Sea Port System Authority, Confindustria Taranto, Confapi Industria Taranto, Taranto Order of Engineers, SIMA, Kyma Ambiente, IRSA – CNR, ARTI Puglia, Jonan Dolphin Conservation, University of Bari Aldo Moro, Bari Polytechnic, University of Foggia, University of Salento and LUM University.

About Tondo

Tondo is an organisation dedicated to the Circular Economy, which aims to create a broad international ecosystem on the Circular Economy, fostering collaboration between different actors such as companies, universities, organisations, institutions and individuals. Tondo works to accelerate the transition to a circular, regenerative and restorative system.
https://www.tondo.tech/; https://re-think.today/

About ETS Eurota

The ETS Eurota Association promotes the circular economy in Taranto with reference to the 17 themes set by the 2030 Agenda with a strategic vision oriented towards the development of projects that create jobs and drive growth. Eurota wants to follow a path that leads to the circular economy and, therefore, to that economic system designed to regenerate itself while also guaranteeing its eco-sustainability.

For further details, please contact:

Francesco Tanzarella

+39 3803267224

Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial