• 12 January 2023

    Around

    Nella puntata di oggi del Podcast di Tondo si parlerà del settore food come punto di partenza per avviare un cambiamento circolare. La nostra speaker, Sara, ha intervistato il Co-fondatore della startup Around, Daniele Cagnazzo. Daniele ha fondato la società benefit insieme a Giulia Zanatta e Alberto Garuccio nel 2020, con l’idea di rivoluzionare il mondo degli imballaggi per renderlo zero waste. Around fornisce un servizio di contenitori riutilizzabili, tracciati digitalmente dalla loro applicazione arounders, scaricabile dai vari mobile store. L’idea è partita durante il primo lockdown, periodo in cui non si poteva fare altro che ordinare cibo delivery, e questo ha aperto gli occhi ai fondatori che si sono resi effettivamente conto di quanto spreco ci fosse dietro questo semplice gesto. Da lì la volontà di innescare una vera rivoluzione culturale, con un cambio di concept circolare rispetto al classico lineare Acquisto- Consumo-Inquino. Se ci pensiamo bene, un contenitore usa e getta viene utilizzato per meno di 60 minuti ma richiede oltre 100 anni per essere smaltito. Per questo motivo, Around punta ad un sistema circolare e digitale del food packaging, per eliminare gli sprechi in modo smart e accessibile a tutti. Ascoltate il podcast per scoprire curiosità, segreti e idee future di questa innovativa startup. English Today’s episode of the Tondo Podcast will discuss the food sector as a starting point for initiating circular change. Our speaker, Sara, interviewed the Co-founder of the startup Around, Daniele Cagnazzo. Daniele founded the Benefit company together with Giulia Zanatta and Alberto Garuccio in 2020, with the idea of revolutionizing the world of packaging to make it zero waste.Around provides a service of reusable containers, digitally tracked by their Arounders app, which can be downloaded from various mobile stores. The idea started during the first lockdown, a time when all people could...
  • 22 December 2022

    AraBat

    Italiano Protagonista di questa nuova puntata di Tondo Podcast prima delle vacanze festive è Arabat, la startup innovativa pugliese. Arabat ricicla le batterie agli ioni di litio, che compongono i nostri computer e soprattutto le auto elettriche, attraverso un processo basato sull’utilizzo degli scarti agroalimentari.La nostra speaker, Sara Salerno, ha condotto un’intervista molto interessante insieme a Raffaele Nacchiero CEO e Alessandro Renna CFO di Arabat. I due giovani ragazzi pugliesi ci raccontano nel dettaglio com’è nata la startup, qual è la sua mission e quali sono stati gli ostacoli trovati durante il percorso. Arabat nasce nel febbraio del 2022, anche se il progetto tecnologico comincia ad essere sviluppato in piena pandemia, nel giro di pochissimo tempo Arabat è riuscita ad aggiudicarsi moltissimi premi e riconoscimenti importanti.Scopri come con un processo che comporta l’utilizzo di scarti agroalimentari, cioè gli agrumi, possa far in modo che le batterie al litio, fondamentali per lo sviluppo dell’elettrico, possano essere riciclate. English The protagonist of this new episode of Tondo Podcast before the vacation season is Arabat, the innovative startup from Puglia. Arabat recycles lithium-ion batteries, which make up our computers and especially electric cars, through a process based on agro-food waste.Our speaker, Sara Salerno, conducted a very interesting interview with Raffaele Nacchiero CEO, and Alessandro Renna CFO of Arabat. The two young guys from Puglia tell us in detail how the startup was born, what its mission is, and what obstacles were found along the way. Arabat was born in February 2022, even though the technology project began to be developed in the midst of a pandemic, within a very short time Arabat has managed to win a lot of important awards and recognition.Find out how a process involving the use of agricultural and food waste, namely citrus fruits, it can make it so...
  • 18 November 2022

    Zerow

    Esce oggi la nuova puntata del Podcast di Tondo, in cui potrete essere aggiornati su nuove realtà sostenibili e circolari, da cui poter prendere ispirazione per nuovi modelli di business o nuovi stili di vita. In questa puntata ascolterete l’intervista con Gabriele Rorandelli, founder e CEO della startup Zerow.Zerow nasce nel 2020 nel distretto della pelletteria di Scandicci dall’esigenza di ridurre gli sprechi generati dalle filiere tessili industriali, sfruttando competenze artigianali.Nello specifico, si tratta di una piattaforma collaborativa che offre tre soluzioni Un network circolare, dove artigiani e produttori si incontrano per scambiarsi materiali, competenze e soluzioni di economia circolare Un marketplace, dove vengono venduti prodotti già realizzati e dove viene facilitata la gestione delle vendite online Un motore di ricerca che permette a produttori e artigiani di vendere e acquistare eccessi di produzioni e avanzi di magazzino. Al consumatore finale viene dunque offerta una vetrina in cui sono presenti prodotti sostenibile, ma oltre a questo, che sarebbe già tanto, la piattaforma offre la possibilità di partecipare alla lotta allo spreco, e sfrutta le tecnologie per abbattere barriere di sfiducia e di disinformazione tra brand e clienti. English: The new episode of Tondo Podcast is out today! Through our Podcast, you can be updated on new sustainable and circular realities from which you can take inspiration for new business models or new and more sustainable lifestyles.In this episode, you will hear an interview with Gabriele Rorandelli, founder and CEO of the startup Zerow.Zerow is born in 2020 in the leather district of Scandicci from the need to reduce the waste generated by industrial textile supply chains by leveraging artisanal skills.Specifically, it is a collaborative platform that offers three solutions A circular network where artisans and producers meet to exchange materials, skills, and circular economy solutions A marketplace where pre-made products...
  • 28 October 2022

    Up2You

    Italiano Finalmente, dopo un anno di pausa, Tondo Podcast è tornato per raccontarvi di realtà imprenditoriali desiderose di creare un modello di business che rispetti l’ambiente e che dia la possibilità di guardare al futuro con più speranza. In questa puntata ascolterete l’intervista con Andrea Zuanetti, founder e CEO della startup Up2You. Up2You è una startup innovativa che promuove lo sviluppo sostenibile aiutando le persone e le aziende a ridurre l’impatto ambientale e ad azzerare le emissioni di CO2. È stata fondata nel gennaio del 2020 da tre amici e ingegneri aerospaziali, Alessandro Broglia, Andrea Zuanetti e Lorenzo Vendemini. L’obiettivo della startup è quello di incentivare azioni sostenibili, offrendo e supportando modelli di business aziendali dal reale impatto positivo sull’ambiente. Up2you cerca di rendere la sostenibilità semplice in modo che possa essere compresa e praticata da tutti. Infatti, quello che cercano di fare è di costruire un ponte tra la salvaguardia del nostro pianeta e la quotidianità di tutti noi. Collabora con i suoi clienti per fornire prodotti progettati appositamente per rendere le loro attività più sostenibili. Ad oggi la loro realtà conta già più di 30 dipendenti e dal 2021 sono diventati ufficialmente una Bcorp. Inglese Finally, after a year’s break, Tondo Podcast is back to share entrepreneurial realities with you, eager to create a business model that respects the environment and gives you a chance to look to the future with more hope. In this episode, you will hear an interview with Andrea Zuanetti, founder and CEO of startup Up2You. Up2You is an innovative startup that promotes sustainable development by helping people and companies reduce their environmental impact and zero carbon footprint. It was founded in January 2020 by three friends and aerospace engineers, Alessandro Broglia, Andrea Zuanetti and Lorenzo Vendemini. The startup’s goal is to incentivize sustainable...
  • 29 July 2021

    Swapush

    Italiano In questo episodio di Tondo Podcast parleremo di baratto, una soluzione a costo zero che aiuta oltre che il pianeta il nostro portafogli; lo faremo con Serena Luglio, Founder di Swapush.Swapush è una startup che nasce nel 2015 e promuove lo scambio di oggetti tra utenti in tutta Italia, mediante i cosiddetti swap. L’obiettivo è quello di liberarci di tutto ciò che abbiamo in casa ma non utilizziamo, ottenendo in cambio altri oggetti utili a costo zero.Infatti, nel pieno spirito dell’economia circolare, Swapush permette di barattare ciò che non viene più usato e le modalità con cui opera sono duplici. Gli swap vengono svolti sia in rete attraverso l’app, sia in luoghi fisici come piazze, hotel e altri spazi. Gli scambi fisici avvengono in maniera classica, scambiando oggetto con oggetto.Invece, nel caso di scambi virtuali tramite l’app l’iter è il seguente: in pochi click è possibile caricare gli oggetti nella sezione profilo e ad ogni oggetto viene assegnato un valore in pillole (dove 1 pillola equivale ad 1 euro). Tramite le pillole si acquisiscono oggetti per un valore corrispondente.Inoltre, sempre con l’obiettivo di minimizzare qualsiasi spreco, tutto ciò che non si riesce a scambiare, viene devoluto ad associazioni onlus che provvedono a distribuirlo a chi ne ha più bisogno.Swapush con la sua community incarna a pieno non solo la cultura del riciclo ma anche della socialità. Tramite gli eventi infatti è possibile conoscere persone, scambiarsi opinioni e consigli utili, riducendo quindi l’impatto ambientale, ma aumentando il valore sociale. English In this episode of Tondo Podcast we will talk about bartering, a zero cost solution that helps not only the planet but also our wallet; we will do it with Serena Luglio, Founder of Swapush.Swapush is a startup that was founded in 2015 and promotes the exchange of objects between users throughout...
  • 21 July 2021

    PlantaRei Biotech

    Italiano Nella puntata di Tondo Podcast di oggi abbiamo intervistato Elena Sgaravatti, fondatrice di PlantaRei Biotech, nata nell’ottobre del 2020 con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo di biotecnologie sostenibili e green, in un modello di network innovation con aziende e centri di ricerca italiani. PlantaRei Biotech è una start-up innovativa di technology transfer, ossia specializzata nel trasferimento tecnologico per la ricerca, sviluppo e produzione di botanicals , prodotti derivati da piante e residui alimentari, utilizzati per esempio nella cosmesi e nella farmaceutica. Il passaggio tecnologico serve a trasformare i risultati della ricerca scientifica in prodotto innovativo, agevolando il passaggio di conoscenze dal mondo della ricerca al mercato. PlantaRei è inoltre impegnata nel riutilizzo di food by-products dando loro nuova vita in settori diversi, dalla cosmesi alla farmaceutica. Le bucce del mirtillo spremuto per il succo o le fibre degli scarti degli ortaggi imbustati spesso contengono alcune sostanze che possono essere molto benefiche per l’uomo. Grazie al sostengo di PlantaRei, gli imprenditori possono quindi imparare a capire qual è il processo più green da utilizzare per valorizzare questi scarti. Inglese In today’s episode of Tondo Podcast we interviewed Elena Sgaravatti, founder of PlantaRei Biotech, founded in October 2020 with the aim of promoting the use of sustainable and green biotechnology, in a model of network innovation with Italian companies and research centers. PlantaRei Biotech is a technology transfer start-up: it specializes i.e. specializes in technology transfer for research, development, and production of botanicals, which are products derived from plants and food residues, used for example in cosmetics and pharmaceuticals. The technology transfer serves to transform the results of scientific research into innovative products, facilitating the transfer of knowledge from the world of research to the market. PlantaRei is also engaged in the reuse of food by-products giving them a new life in...
  • 7 July 2021

    Recup

    Italiano In questa puntata di Tondo Podcast, abbiamo intervistato Lorenzo Di Stasi, Responsabile Comunicazione di Recup, un’associazione di promozione sociale che si occupa del recupero di frutta e verdura nei mercati della città di Milano in modo da combattere lo spreco alimentare e l’esclusione sociale. L’attività è iniziata nel 2014 grazie all’idea della fondatrice Rebecca, che durante il periodo di Erasmus in Francia ha preso parte a dei gruppi di recupero del cibo al mercato. Al suo rientro in Italia ha così deciso di importare anche a Milano questa buona pratica adattandola alla realtà locale. Oggi Recup è composta da volontari di diversa estrazione sociale: studenti, disoccupati, pensionati, senza fissa dimora, tutti di diverse nazionalità. I beneficiari spesso sono gli stessi esecutori del lavoro: in questo modo si crea un concetto di collaborazione e comunità tra persone diverse, una possibilità di scambio interculturale e intergenerazionale che prima mancava. English In this episode of Tondo Podcast, we interviewed Lorenzo Di Stasi, Communication Manager of Recup, an association that deals with the recovery of fruits and vegetables in the markets of the city of Milan to fight food waste and social exclusion. The activity started in 2014 thanks to the idea of the founder, Rebecca, who during her Erasmus program in France took part in a series of food recovery groups at the market. Upon her return to Italy, she decided to import this good practice in Milan, adapting it to the local reality. Today, Recup is composed of volunteers from different social backgrounds: students, unemployed, retired, homeless, all of different nationalities. The beneficiaries are often the same as those who carry out the work: this is how a new system of collaboration and community is created between different people, a possibility of intercultural and intergenerational exchange that was previously missing.
  • 1 July 2021

    AIRCNC

    English In this episode we will talk about circularity in the manifacturing sector with Elena Fagnani, CEO and founder of AIRCNC. AIRCNC is an innovative startup that has developed a platform to allow producers to share machine hours and a B2B marketplace for Italian manufacturers and subcontractors. AIRCNC was born from the desire to help SMEs to sell their working hours, saturating their resources. At the same time, the startup allows companies to find parts and productions at the best cost and in the best possible time, selecting the supplier that best meets their needs. AIRCNC is based on the belief that the market makes more sense if every resource is shared to create a fluid economy, in which everything you invest gives the maximum return and produces the minimum waste. Italiano In questa puntata parleremo di circolarità nel settore metalmeccanico, con Elena Fagnani CEO e fondatrice di AIRCNC. AIRCNC è una startup innovativa che ha sviluppato una piattaforma per la condivisione di ore lavorazione macchina e un marketplace B2B che coinvolge produttori e terzisti italiani in particolare del settore metalmeccanico. AIRCNC nasce dalla volontà di aiutare le PMI a vendere le prorie ore di lavoro, saturando le proprie risorse. Allo stesso tempo la startup permette alle aziende di reperire pezzi e produzioni al miglior costo e nel migliore tempo possibile, selezionando il fornitore più adatto alle proprie esigenze. AIRCNC si basa quindi sulla convinzione che ogni risorsa abbia più senso solo se condivisa per creare un’economia fluida, in cui tutto ciò in cui si investe possa dare il massimo ritorno ed il minimo spreco.
  • 19 May 2021

    U-miles

    English In this episode Simone Sala, Co-founder and CTO of U-miles, will talk about vehicular traffic and circular economy; Two different aspects that the startup has managed to combine perfectly through their innovative patented solution, the Green Spot, which generates clean energy from vehicles crossing their smart bumps. With this solution, U-miles transforms an object that has always been considered “passive” into an off-grid energy source for urban micro-mobility, in perfect line with the principles of circular economy. The interview below is in Italian. Italiano In questo episodio Simone Sala, Co-founder e CTO di U-miles, ci parlerà di traffico veicolare ed economia circolare. Due aspetti apparentemente diversi ma che la startup è riuscita a coniugare perfettamente attraverso la loro innovativa soluzione brevettata, il Green Spot, che genera energia pulita dai mezzi di trasporto che attraversano i loro dossi intelligenti. Con questa soluzione U-miles trasforma un oggetto da sempre considerato “passivo” in fonte di energia off-grid per la micro-mobilità urbana, in perfetta linea con i principi di economia circolare.
  • 5 May 2021

    Lavandula

    English In this episode we talk about cosmetics with Vincenza Mastascusa who together with her startup Lavandula and her team, aims to make cosmetics regenerative and circular using wild plants and production waste of the highest quality.Lavandula comes from the gerund “lavare” and really means being washed. Lavandula regeneration, a cardinal principle of circular economy, is not only economic but also social. Vincenza and her team, make available the knowledge handed down from their grandparents, with the aim of spreading cosmetic principles based on the knowledge of their territory and of the plants living in it. The interview below is in Italian. Italiano In questa puntata parliamo di cosmetica con Vincenza Mastascusa che con la startup Lavandula, insieme al suo team, mira a far diventare la cosmetica rigenerativa e circolare usando le piante spontanee e gli scarti di produzione di altissima qualità.Lavandula deriva dal gerundio lavare e intende proprio l’essere lavato. La rigenerazione di Lavandula, principio cardine dell’economia circolare, non è solo economica ma è anche sociale. Vincenza e il suo team, mettono a disposizione la conoscenza tramandata da propri nonni, con l’obiettivo di diffondere una cosmetica intesa come conoscenza millenaria tramandata di generazione in generazione, basata sulla conoscenza del proprio territorio e le piante che lo abitano.
  • 30 April 2021

    Lac2Lab

    English In this episode we will talk with Paride Acierno, from Lac2Lab, about a very particular reagent known as FBS as well as fetal bovine serum, from which we all benefit. The worrying aspect of this serum is that today, to produce this reagent, 2 million bovine fetuses are killed every year. At the same time, one-sixth of the milk produced globally is lost or discarded each year along the supply chain. Lac2Lab, which will soon become a startup, starting from the waste milk aims to produce the serum useful for cell cultures, bringing benefits to researchers who could have access to the serum at a lower cost and bringing several benefits to the environment and for the respect of animals. The interview below is in Italian. Italiano In questa puntata parleremo con Paride Acierno, di Lac2Lab, di un reagente molto particolare conosciuto come FBS nonchè siero fetale bovino, da cui noi tutti traiamo beneficio. L’aspetto preoccupante di questo siero è che oggi, per produrre questo reagente, 2 milioni di feti bovini vengono uccisi ogni anno. Al contempo, un sesto del latte prodotto a livello mondiale va perso o viene scartato ogni anno lungo la filiera. Lac2Lab, che diventerà presto una startup, partendo dal latte di scarto mira a produrre il siero utile per le colture cellulari, apportando benefici ai ricercatori che potrebbero avere accesso al siero ad un costo inferiore e apportando diversi benefici all’ambiente e per il rispetto degli animali.
  • 12 January 2023

    Around

    Nella puntata di oggi del Podcast di Tondo si parlerà del settore food come punto di partenza per avviare un cambiamento circolare. La nostra speaker, Sara, ha intervistato il Co-fondatore della startup Around, Daniele Cagnazzo. Daniele ha fondato la società benefit insieme a Giulia Zanatta e Alberto Garuccio nel 2020, con l’idea di rivoluzionare il mondo degli imballaggi per renderlo zero waste. Around fornisce un servizio di contenitori riutilizzabili, tracciati digitalmente dalla loro applicazione arounders, scaricabile dai vari mobile store. L’idea è partita durante il primo lockdown, periodo in cui non si poteva fare altro che ordinare cibo delivery, e questo ha aperto gli occhi ai fondatori che si sono resi effettivamente conto di quanto spreco ci fosse dietro questo semplice gesto. Da lì la volontà di innescare una vera rivoluzione culturale, con un cambio di concept circolare rispetto al classico lineare Acquisto- Consumo-Inquino. Se ci pensiamo bene, un contenitore usa e getta viene utilizzato per meno di 60 minuti ma richiede oltre 100 anni per essere smaltito. Per questo motivo, Around punta ad un sistema circolare e digitale del food packaging, per eliminare gli sprechi in modo smart e accessibile a tutti. Ascoltate il podcast per scoprire curiosità, segreti e idee future di questa innovativa startup. English Today’s episode of the Tondo Podcast will discuss the food sector as a starting point for initiating circular change. Our speaker, Sara, interviewed the Co-founder of the startup Around, Daniele Cagnazzo. Daniele founded the Benefit company together with Giulia Zanatta and Alberto Garuccio in 2020, with the idea of revolutionizing the world of packaging to make it zero waste.Around provides a service of reusable containers, digitally tracked by their Arounders app, which can be downloaded from various mobile stores. The idea started during the first lockdown, a time when all people could...
  • 22 December 2022

    AraBat

    Italiano Protagonista di questa nuova puntata di Tondo Podcast prima delle vacanze festive è Arabat, la startup innovativa pugliese. Arabat ricicla le batterie agli ioni di litio, che compongono i nostri computer e soprattutto le auto elettriche, attraverso un processo basato sull’utilizzo degli scarti agroalimentari.La nostra speaker, Sara Salerno, ha condotto un’intervista molto interessante insieme a Raffaele Nacchiero CEO e Alessandro Renna CFO di Arabat. I due giovani ragazzi pugliesi ci raccontano nel dettaglio com’è nata la startup, qual è la sua mission e quali sono stati gli ostacoli trovati durante il percorso. Arabat nasce nel febbraio del 2022, anche se il progetto tecnologico comincia ad essere sviluppato in piena pandemia, nel giro di pochissimo tempo Arabat è riuscita ad aggiudicarsi moltissimi premi e riconoscimenti importanti.Scopri come con un processo che comporta l’utilizzo di scarti agroalimentari, cioè gli agrumi, possa far in modo che le batterie al litio, fondamentali per lo sviluppo dell’elettrico, possano essere riciclate. English The protagonist of this new episode of Tondo Podcast before the vacation season is Arabat, the innovative startup from Puglia. Arabat recycles lithium-ion batteries, which make up our computers and especially electric cars, through a process based on agro-food waste.Our speaker, Sara Salerno, conducted a very interesting interview with Raffaele Nacchiero CEO, and Alessandro Renna CFO of Arabat. The two young guys from Puglia tell us in detail how the startup was born, what its mission is, and what obstacles were found along the way. Arabat was born in February 2022, even though the technology project began to be developed in the midst of a pandemic, within a very short time Arabat has managed to win a lot of important awards and recognition.Find out how a process involving the use of agricultural and food waste, namely citrus fruits, it can make it so...
  • 18 November 2022

    Zerow

    Esce oggi la nuova puntata del Podcast di Tondo, in cui potrete essere aggiornati su nuove realtà sostenibili e circolari, da cui poter prendere ispirazione per nuovi modelli di business o nuovi stili di vita. In questa puntata ascolterete l’intervista con Gabriele Rorandelli, founder e CEO della startup Zerow.Zerow nasce nel 2020 nel distretto della pelletteria di Scandicci dall’esigenza di ridurre gli sprechi generati dalle filiere tessili industriali, sfruttando competenze artigianali.Nello specifico, si tratta di una piattaforma collaborativa che offre tre soluzioni Un network circolare, dove artigiani e produttori si incontrano per scambiarsi materiali, competenze e soluzioni di economia circolare Un marketplace, dove vengono venduti prodotti già realizzati e dove viene facilitata la gestione delle vendite online Un motore di ricerca che permette a produttori e artigiani di vendere e acquistare eccessi di produzioni e avanzi di magazzino. Al consumatore finale viene dunque offerta una vetrina in cui sono presenti prodotti sostenibile, ma oltre a questo, che sarebbe già tanto, la piattaforma offre la possibilità di partecipare alla lotta allo spreco, e sfrutta le tecnologie per abbattere barriere di sfiducia e di disinformazione tra brand e clienti. English: The new episode of Tondo Podcast is out today! Through our Podcast, you can be updated on new sustainable and circular realities from which you can take inspiration for new business models or new and more sustainable lifestyles.In this episode, you will hear an interview with Gabriele Rorandelli, founder and CEO of the startup Zerow.Zerow is born in 2020 in the leather district of Scandicci from the need to reduce the waste generated by industrial textile supply chains by leveraging artisanal skills.Specifically, it is a collaborative platform that offers three solutions A circular network where artisans and producers meet to exchange materials, skills, and circular economy solutions A marketplace where pre-made products...
  • 28 October 2022

    Up2You

    Italiano Finalmente, dopo un anno di pausa, Tondo Podcast è tornato per raccontarvi di realtà imprenditoriali desiderose di creare un modello di business che rispetti l’ambiente e che dia la possibilità di guardare al futuro con più speranza. In questa puntata ascolterete l’intervista con Andrea Zuanetti, founder e CEO della startup Up2You. Up2You è una startup innovativa che promuove lo sviluppo sostenibile aiutando le persone e le aziende a ridurre l’impatto ambientale e ad azzerare le emissioni di CO2. È stata fondata nel gennaio del 2020 da tre amici e ingegneri aerospaziali, Alessandro Broglia, Andrea Zuanetti e Lorenzo Vendemini. L’obiettivo della startup è quello di incentivare azioni sostenibili, offrendo e supportando modelli di business aziendali dal reale impatto positivo sull’ambiente. Up2you cerca di rendere la sostenibilità semplice in modo che possa essere compresa e praticata da tutti. Infatti, quello che cercano di fare è di costruire un ponte tra la salvaguardia del nostro pianeta e la quotidianità di tutti noi. Collabora con i suoi clienti per fornire prodotti progettati appositamente per rendere le loro attività più sostenibili. Ad oggi la loro realtà conta già più di 30 dipendenti e dal 2021 sono diventati ufficialmente una Bcorp. Inglese Finally, after a year’s break, Tondo Podcast is back to share entrepreneurial realities with you, eager to create a business model that respects the environment and gives you a chance to look to the future with more hope. In this episode, you will hear an interview with Andrea Zuanetti, founder and CEO of startup Up2You. Up2You is an innovative startup that promotes sustainable development by helping people and companies reduce their environmental impact and zero carbon footprint. It was founded in January 2020 by three friends and aerospace engineers, Alessandro Broglia, Andrea Zuanetti and Lorenzo Vendemini. The startup’s goal is to incentivize sustainable...
  • 29 July 2021

    Swapush

    Italiano In questo episodio di Tondo Podcast parleremo di baratto, una soluzione a costo zero che aiuta oltre che il pianeta il nostro portafogli; lo faremo con Serena Luglio, Founder di Swapush.Swapush è una startup che nasce nel 2015 e promuove lo scambio di oggetti tra utenti in tutta Italia, mediante i cosiddetti swap. L’obiettivo è quello di liberarci di tutto ciò che abbiamo in casa ma non utilizziamo, ottenendo in cambio altri oggetti utili a costo zero.Infatti, nel pieno spirito dell’economia circolare, Swapush permette di barattare ciò che non viene più usato e le modalità con cui opera sono duplici. Gli swap vengono svolti sia in rete attraverso l’app, sia in luoghi fisici come piazze, hotel e altri spazi. Gli scambi fisici avvengono in maniera classica, scambiando oggetto con oggetto.Invece, nel caso di scambi virtuali tramite l’app l’iter è il seguente: in pochi click è possibile caricare gli oggetti nella sezione profilo e ad ogni oggetto viene assegnato un valore in pillole (dove 1 pillola equivale ad 1 euro). Tramite le pillole si acquisiscono oggetti per un valore corrispondente.Inoltre, sempre con l’obiettivo di minimizzare qualsiasi spreco, tutto ciò che non si riesce a scambiare, viene devoluto ad associazioni onlus che provvedono a distribuirlo a chi ne ha più bisogno.Swapush con la sua community incarna a pieno non solo la cultura del riciclo ma anche della socialità. Tramite gli eventi infatti è possibile conoscere persone, scambiarsi opinioni e consigli utili, riducendo quindi l’impatto ambientale, ma aumentando il valore sociale. English In this episode of Tondo Podcast we will talk about bartering, a zero cost solution that helps not only the planet but also our wallet; we will do it with Serena Luglio, Founder of Swapush.Swapush is a startup that was founded in 2015 and promotes the exchange of objects between users throughout...
  • 21 July 2021

    PlantaRei Biotech

    Italiano Nella puntata di Tondo Podcast di oggi abbiamo intervistato Elena Sgaravatti, fondatrice di PlantaRei Biotech, nata nell’ottobre del 2020 con l’obiettivo di promuovere l’utilizzo di biotecnologie sostenibili e green, in un modello di network innovation con aziende e centri di ricerca italiani. PlantaRei Biotech è una start-up innovativa di technology transfer, ossia specializzata nel trasferimento tecnologico per la ricerca, sviluppo e produzione di botanicals , prodotti derivati da piante e residui alimentari, utilizzati per esempio nella cosmesi e nella farmaceutica. Il passaggio tecnologico serve a trasformare i risultati della ricerca scientifica in prodotto innovativo, agevolando il passaggio di conoscenze dal mondo della ricerca al mercato. PlantaRei è inoltre impegnata nel riutilizzo di food by-products dando loro nuova vita in settori diversi, dalla cosmesi alla farmaceutica. Le bucce del mirtillo spremuto per il succo o le fibre degli scarti degli ortaggi imbustati spesso contengono alcune sostanze che possono essere molto benefiche per l’uomo. Grazie al sostengo di PlantaRei, gli imprenditori possono quindi imparare a capire qual è il processo più green da utilizzare per valorizzare questi scarti. Inglese In today’s episode of Tondo Podcast we interviewed Elena Sgaravatti, founder of PlantaRei Biotech, founded in October 2020 with the aim of promoting the use of sustainable and green biotechnology, in a model of network innovation with Italian companies and research centers. PlantaRei Biotech is a technology transfer start-up: it specializes i.e. specializes in technology transfer for research, development, and production of botanicals, which are products derived from plants and food residues, used for example in cosmetics and pharmaceuticals. The technology transfer serves to transform the results of scientific research into innovative products, facilitating the transfer of knowledge from the world of research to the market. PlantaRei is also engaged in the reuse of food by-products giving them a new life in...
  • 7 July 2021

    Recup

    Italiano In questa puntata di Tondo Podcast, abbiamo intervistato Lorenzo Di Stasi, Responsabile Comunicazione di Recup, un’associazione di promozione sociale che si occupa del recupero di frutta e verdura nei mercati della città di Milano in modo da combattere lo spreco alimentare e l’esclusione sociale. L’attività è iniziata nel 2014 grazie all’idea della fondatrice Rebecca, che durante il periodo di Erasmus in Francia ha preso parte a dei gruppi di recupero del cibo al mercato. Al suo rientro in Italia ha così deciso di importare anche a Milano questa buona pratica adattandola alla realtà locale. Oggi Recup è composta da volontari di diversa estrazione sociale: studenti, disoccupati, pensionati, senza fissa dimora, tutti di diverse nazionalità. I beneficiari spesso sono gli stessi esecutori del lavoro: in questo modo si crea un concetto di collaborazione e comunità tra persone diverse, una possibilità di scambio interculturale e intergenerazionale che prima mancava. English In this episode of Tondo Podcast, we interviewed Lorenzo Di Stasi, Communication Manager of Recup, an association that deals with the recovery of fruits and vegetables in the markets of the city of Milan to fight food waste and social exclusion. The activity started in 2014 thanks to the idea of the founder, Rebecca, who during her Erasmus program in France took part in a series of food recovery groups at the market. Upon her return to Italy, she decided to import this good practice in Milan, adapting it to the local reality. Today, Recup is composed of volunteers from different social backgrounds: students, unemployed, retired, homeless, all of different nationalities. The beneficiaries are often the same as those who carry out the work: this is how a new system of collaboration and community is created between different people, a possibility of intercultural and intergenerational exchange that was previously missing.
  • 1 July 2021

    AIRCNC

    English In this episode we will talk about circularity in the manifacturing sector with Elena Fagnani, CEO and founder of AIRCNC. AIRCNC is an innovative startup that has developed a platform to allow producers to share machine hours and a B2B marketplace for Italian manufacturers and subcontractors. AIRCNC was born from the desire to help SMEs to sell their working hours, saturating their resources. At the same time, the startup allows companies to find parts and productions at the best cost and in the best possible time, selecting the supplier that best meets their needs. AIRCNC is based on the belief that the market makes more sense if every resource is shared to create a fluid economy, in which everything you invest gives the maximum return and produces the minimum waste. Italiano In questa puntata parleremo di circolarità nel settore metalmeccanico, con Elena Fagnani CEO e fondatrice di AIRCNC. AIRCNC è una startup innovativa che ha sviluppato una piattaforma per la condivisione di ore lavorazione macchina e un marketplace B2B che coinvolge produttori e terzisti italiani in particolare del settore metalmeccanico. AIRCNC nasce dalla volontà di aiutare le PMI a vendere le prorie ore di lavoro, saturando le proprie risorse. Allo stesso tempo la startup permette alle aziende di reperire pezzi e produzioni al miglior costo e nel migliore tempo possibile, selezionando il fornitore più adatto alle proprie esigenze. AIRCNC si basa quindi sulla convinzione che ogni risorsa abbia più senso solo se condivisa per creare un’economia fluida, in cui tutto ciò in cui si investe possa dare il massimo ritorno ed il minimo spreco.
  • 19 May 2021

    U-miles

    English In this episode Simone Sala, Co-founder and CTO of U-miles, will talk about vehicular traffic and circular economy; Two different aspects that the startup has managed to combine perfectly through their innovative patented solution, the Green Spot, which generates clean energy from vehicles crossing their smart bumps. With this solution, U-miles transforms an object that has always been considered “passive” into an off-grid energy source for urban micro-mobility, in perfect line with the principles of circular economy. The interview below is in Italian. Italiano In questo episodio Simone Sala, Co-founder e CTO di U-miles, ci parlerà di traffico veicolare ed economia circolare. Due aspetti apparentemente diversi ma che la startup è riuscita a coniugare perfettamente attraverso la loro innovativa soluzione brevettata, il Green Spot, che genera energia pulita dai mezzi di trasporto che attraversano i loro dossi intelligenti. Con questa soluzione U-miles trasforma un oggetto da sempre considerato “passivo” in fonte di energia off-grid per la micro-mobilità urbana, in perfetta linea con i principi di economia circolare.
  • 5 May 2021

    Lavandula

    English In this episode we talk about cosmetics with Vincenza Mastascusa who together with her startup Lavandula and her team, aims to make cosmetics regenerative and circular using wild plants and production waste of the highest quality.Lavandula comes from the gerund “lavare” and really means being washed. Lavandula regeneration, a cardinal principle of circular economy, is not only economic but also social. Vincenza and her team, make available the knowledge handed down from their grandparents, with the aim of spreading cosmetic principles based on the knowledge of their territory and of the plants living in it. The interview below is in Italian. Italiano In questa puntata parliamo di cosmetica con Vincenza Mastascusa che con la startup Lavandula, insieme al suo team, mira a far diventare la cosmetica rigenerativa e circolare usando le piante spontanee e gli scarti di produzione di altissima qualità.Lavandula deriva dal gerundio lavare e intende proprio l’essere lavato. La rigenerazione di Lavandula, principio cardine dell’economia circolare, non è solo economica ma è anche sociale. Vincenza e il suo team, mettono a disposizione la conoscenza tramandata da propri nonni, con l’obiettivo di diffondere una cosmetica intesa come conoscenza millenaria tramandata di generazione in generazione, basata sulla conoscenza del proprio territorio e le piante che lo abitano.
Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial