Come fare parte del progetto Taranto Circolare


Cos’è Taranto Circolare?

Taranto Circolare sarà una piattaforma virtuale che promuoverà, come se fosse una vetrina, le imprese, le organizzazioni e le attività circolari e sostenibili con sede a Taranto.


La piattaforma avrà molteplici finalità: fornirà degli strumenti online alle organizzazioni circa l’analisi dei flussi di materia, energia ed emissioni; metterà in connessione gli attori presenti sulla piattaforma facendo potenzialmente nascere nuovi progetti; promuoverà l’economia tarantina sostenibile e circolare verso attori terzi esterni che siano interessati a collaborare e favorire la nascita di nuovi progetti; e infine saprà sensibilizzare sui temi dell’economia circolare, partendo dai cittadini e arrivando a tutti gli interlocutori, compresi i turisti.


L’obiettivo finale del progetto è quindi quello di creare un collettore di tutti i casi virtuosi di circolarità delle realtà presenti nella città vecchia di Taranto e supportare la trasformazione di nuove realtà. La piattaforma aiuterà concretamente a promuovere un’immagine di Taranto attenta alla circolarità e alla sostenibilità ambientale, che possa attrarre interesse e azioni sia a livello locale che nazionale e internazionale.


Da dove nasce l’idea di Taranto Circolare?

Il progetto nasce dall’intuizione che un tale portale non sia ancora stato implementato in Italia, e che il suo impatto potrebbe essere determinante nello stimolare i vari attori del territorio ad intraprendere percorsi di trasformazione circolare.


Abbiamo preso ispirazione sia dall’impatto di vari report sull’economia circolare applicati alle città (esempi: Groninger, Umea, Valladolid, Rotterdam e Bruxelles) , che dal caso di Rotterdam Circulair, piattaforma che si concentra sulla regione di Rotterdam, nei Paesi Bassi, per la promozione, il supporto e la diffusione dell’economia circolare e dei suoi principi nella stessa regione, presentando le iniziative locali già praticanti questo nuovo modello industriale.


Come partecipare al progetto Taranto Circolare

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutte le realtà operanti a Taranto che lavorano secondo i principi di circolarità e sostenibilità: per essere inseriti nella piattaforma basta iscriversi a questo form.


Al momento, sebbene la piattaforma sia ancora in fase di realizzazione, già un buon numero di organizzazioni si sono iscritte e hanno lasciato i loro dati. Un esempio è il bed and breakfast B&B La Nassa, che mette al primo posto la sostenibilità e vuole offrire una alternativa al classico modo di viaggiare, per far emergere le possibilità di turismo rispettoso dell’ambiente, dell’economia e delle comunità locali.


Un altro esempio è il Nasse Animation Studio, uno studio di animazione che è anche la prima società benefit dell’animazione in Italia, e sta producendo la prima serie animata 100% ecologica.


Tra i partecipanti al progetto c’è anche la Jonian Dolphin Conservation, un’associazione di ricerca scientifica finalizzata allo studio dei cetacei del Golfo di Taranto nel Mar Ionio Settentrionale, specializzata nella gestione di progetti marini con particolare focus sullo studio dell’impatto ambientale.


Un altro progetto è Bioenutra, un’azienda innovativa specializzata nella produzione di principi attivi naturali per uso nutraceutico, cosmetico e farmaceutico dagli scarti e dai sottoprodotti dell’agricoltura e dell’agroindustria.


Havana & CO è un’altra realtà che ha aderito al progetto. Si tratta di una linea di capi d’abbigliamento made in Puglia, realizzati con tessuti organici sottoposti a processi a ridotto spreco seguendo la linea di uno sviluppo sostenibile.


Il nostro obiettivo è quello di raccogliere il maggior numero possibile di progetti che operano nell’economia circolare, interessanti per sostenibilità, per incisività, bellezza, e ispirati ai principi della New European Bauhaus. In questo modo potremo dare origine a sempre più sinergie e connessioni, e il portale diventerà un punto di riferimento, d’incontro e di sperimentazione delle nuove iniziative, ricerche, progetti e strategie circolari d’impresa e di coordinamento dell’ecosistema dell’innovazione, verso la simbiosi industriale.


Tutto questo verrà portato avanti con iniziative continue che prevedono, oltre a una campagna comunicativa di promozione e sensibilizzazione, anche diverse attività di promozione della piattaforma ed eventi pubblici. Ad esempio, alcuni progetti saranno presentati durante il prossimo Re-think Circular Economy Forum Taranto 2023, che sarà realizzato a metà ottobre: in quell’occasione verrà premiata la realtà più innovativa e circolare.

Francesco Castellano

Francesco Castellano ha conseguito un Master in Business Administration, e ha maturato un'esperienza quasi ventennale nel campo della ricerca, della finanza, della consulenza e del business management. In questo periodo è stato impegnato in diversi tipi di progetti come consulente presso Bain & Company, ha lanciato le attività di Uber a Torino e ha lavorato nel dipartimento FP&A di General E... Continua a leggere

Francesco Castellano ha conseguito un Master in Business Administration, e ha maturato un'esperienza quasi ventennale nel campo della ricerca, della finanza, della consulenza e del business management. In questo periodo è stato impegnato in diversi tipi di progetti come consulente presso Bain & Company, ha lanciato le attività di Uber a Torino e ha lavorato nel dipartimento FP&A di General Electric.

Recentemente ha fondato Tondo, un gruppo di organizzazioni che si occupa di diffondere approcci e concetti di Economia Circolare, e di supportare le aziende nella transizione verso un futuro sostenibile e circolare. Francesco è anche l'ideatore e il coordinatore del Re-think Circular Economy Forum, un format di eventi organizzati in diverse città italiane per presentare le più importanti soluzioni di Economia Circolare.

Francesco è stato ospite di diverse università ed eventi, come l'Università Federico II, l'Università Bocconi, la LIUC - Università Cattaneo, l'Università di Pavia, l'Università di Padova, l'Università Cattolica, la IPE Business School, la 24ORE Business School, Campus Party, Torino Stratosferica, Visionary Days.

Francesco è appassionato di Economia Circolare, Innovazioni Cleantech, Venture Building e Imprenditorialità.